Check up GASTRO INTESTINALE

CHECK UP GASTROINTESTINALE

Il check up GASTRO INTESTINALE ha l’obiettivo di indagare come funziona e di cosa ha bisogno il nostro intestino, per tutelare il suo benessere e prevenire l’insorgenza di disturbi e patologie gastrointestinali.

È importante ascoltare il nostro intestino e sapere come sta! La salute ed il benessere dell’individuo sono influenzati dall’equilibrio e dal buon funzionamento del nostro intestino, definito come il nostro secondo cervello.

Il Check up GASTRO INTESTINALE è composto da due pacchetti, check intestinale e check gastroenterico, e permette di indagare alterazioni intestinali e alcune patologie croniche specifiche che colpiscono l’apparato digerente.

Il check up gastro intestinale è eseguibile solo in REGIME PRIVATO.

 

CHECK UP GASTRO INTESTINALE

È suddiviso in due pacchetti di analisi:

I 5 test che compongono il Check Intestinale, indicano alterazioni aspecifiche dell’apparato gastroenterico: pre-cancerosi, motilità, digestione, assorbimento e parassitosi, composizione della flora batterica intestinale, permeabilità della mucosa intestinale, grado di infiammazione.

I 4 test che compongono il Check Gastroenterico danno preziose indicazioni su patologie croniche gastro-intestinali.

ESAMI CHECK INTESTINALE

  • Sangue Occulto nelle feci: questo test permette di rilevare con diagnosi precoce sanguinamenti di origine preoncogena ed è, ancor oggi, il test più semplice di prevenzione tumorale del colon-retto
  • Esame chimico fisico e microscopico delle feci: con questo esame si ottengono numerose notizie relative alla stato di assorbimento, motilità e digestione del nostro intestino, oltre ad evidenziare l’eventuale presenza di parassiti intestinali.
  • Disbiosi Test: il dosaggio di due sostanze, lo Scatolo e l’Indicano, in caso di eccessiva presenza nelle urine, evidenzia lo stato di eventuale alterazione della flora batterica intestinale sia nel numero che nella composizione (disbiosi).
  • Zonulina fecale: la Zonulina è un ormone prodotto dalle cellule enteriche ed è geneticamente determinato (ovvero la produzione dell’ormone è determinata da predisposizione genetica). Ha il compito di dilatare gli interstizi fra le cellule intestinali provocando maggiore o minore permeabilità. La maggior permeabilità intestinale è determinante in molte patologie intestinali, tra cui patologie da assorbimento di glutine, intolleranze alimentari, colon irritabile.
  • Lattoferrina fecale: la Lattoferrina è una sostanza prodotta dai granulociti neutrofili ed esprime il grado di infiammazione presente nell’apparato digerente relativa a molteplici condizioni fisiopatologiche.

ESAMI CHECK GASTROENTERICO

  • PEP Test: questo test misura la presenza di Pepsina nella saliva. La Pepsina è una sostanza presente solo nella secrezione gastrica, quindi la presenza a livello salivare indica un cattivo funzionamento della valvola che isola il contenuto gastrico dall’esofago. (Reflusso gastro-esofageo)
  • Ricerca Helicobacter Pilory nelle feci: questo test permette di diagnosticare la gastrite da helicobacter.
  • Elastasi: L’Elastasi è un enzima prodotto dal pancreas. Ha la facoltà di transitare nell’intestino senza subire alterazioni. Il suo dosaggio fecale, se ridotto, permette di diagnosticare gli stati di Pancreatite cronica.
  • Calprotectina: Il dosaggio fecale della Calprotectina evidenzia lo stato infiammatorio dell’intestino (diagnosticando le M.I.C.I. malattie infiammatorie croniche intestinali: patologie croniche reumatiche quali colite ulcerosa, morbo di Crohn…).