Etica

“Stabilire linee guida e regole precise di comportamento e di gestione di situazioni che richiedono un’attenzione ad aspetti etici, fa parte delle priorità di un’azienda sanitaria.”

Il Quadro etico di riferimento

Con la consapevolezza che l’avanzamento tecnologico e il diversificarsi della società pongono ogni giorno di più questioni di natura etica nella gestione dei servizi sanitari e nel rapporto con gli utenti, il Gruppo Data Medica ha redatto un quadro etico di riferimento.
Il quadro raccoglie e razionalizza le problematiche di natura etica e ne definisce le linee guida e le modalità di gestione, nei confronti degli stakeholder interni ed esterni, a condizione di reciprocità. I principi contenuti nel quadro etico di riferimento orientano la mission, la vision e la politica della qualità, in modo che i processi decisionali e organizzativi ne siano opportunamente guidati.

Il Codice di condotta e la Consigliera di fiducia

Il Gruppo Data Medica ha adottato il Codice di condotta per la tutela della dignità delle persone, secondo le direttive comunitarie e nazionali in materia di discriminazioni sul posto di lavoro e di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici.
Il codice di condotta ha il fine di salvaguardare i diritti fondamentali e inviolabili di libertà, uguaglianza, salute e dignità delle persone e della qualità dell’ambiente di lavoro, e si propone, in particolare, di:
– affermare un’assunzione di responsabilità individuale e collettiva basata sul rispetto;
– evidenziare, prevenire e contrastare tutti i tipi di discriminazioni, inclusi i comportamenti vessatori e discriminatori praticati fra colleghi di pari grado o di diversa scala gerarchica e da tutti quei soggetti con cui si intrattengono rapporti professionali (ad es. clienti, fornitori, partner ecc.);
– garantire adeguate e tempestive forme di intervento e di tutela;
— promuovere il diffondersi di una cultura improntata al pieno rispetto della dignità delle persone.
Chi garantisce l’applicazione del codice di condotta è la consigliera di fiducia, che è a disposizione per consultazioni o per ricevere eventuali segnalazioni o ricorsi da parte del personale, garantendo la massima discrezione nelle consultazioni e assicurandosi che non vengano prese misure contro i denuncianti e i testimoni, e per fornire ogni informazione che possa rivelarsi utile o necessaria.
Inoltre la consigliera promuove ed organizza, in collaborazione con la direzione, interventi di sensibilizzazione, divulgazione e formazione specifica.

L’etica e il modello 231

Data Medica ha adottato il Modello di organizzazione, gestione e controllo previsto dal D. Lgs 231/2001, che contiene una serie di regole di comportamento e procedure a garanzia di una buona e corretta gestione ed amministrazione. Grazie anche a queste informazioni, è stato redatto il Codice etico di riferimento, ovvero il documento ufficiale predisposto dal Gruppo Data Medica per definire diritti, doveri e responsabilità di tutti i soggetti interni ed esterni che operano e collaborano con e per l’organizzazione stessa, che viene sottoscritto da tutto il personale.